Diario di viaggio: Da Italia a Asia

Da ITALIA a ASIA: Resoconto di Claudio Piani

1. Resoconto primo mese di viaggio:
4 nazioni attraversate: polonia, bielorussia, Russia, Mongolia.
9 notti passate in treno
12 persone mi hanno ospitato
21 le notti in cui sono stato ospitato
30+ le persone che mi hanno offerto un pasto, un passaggio o regalato qualcosa
65 ore la tratta piu lunga in treno(adesso)
150+ le ore passate sui treni della Transiberiana

diario-viaggio-italia-asia

La Mongolia

Qualche considerazione sui posti visti:
– una ragazza in Siberia mi ha chiesto se l’acqua del mare e’ davvero salata
– in Mongolia curano la pressione alta infilandosi petali di fiori nelle scarpe
– attraversare la strada a Ulan bator e’ stata una delle esperienze piu’ pericolose della mia vita
– in Russia non puoi fumare in treno, a meno che non compri un biglietto della lotteria, a quel punto puoi fumare quanto vuoi. Ovviamente nessuno controlla mai se ha vinto
– nei villaggi buriati non esiste asfalto e ceramica… Quindi niente strade e niente tazze.
-le ragazze Mongole sono molto belle ma disprezzano gli uomoni pelosi, le ragazze in Siberia sono ancora piu belle e adorano gli uomoni pelosi… Quindi a sto giro mi e’ andata bene
– l’italiano piu famoso in Russia, dopo Toto Cotugno, e’ Buffon, ma Qualche nostalgico mi ha tirato in mezzo Cabrini zoff e Rossi
– il 50% dei russi rimpiange il comunismo e odia gorbachov e la perestroika…l’altro 50% ringrazia gorbachov e la perestroika.
– il lago bajkal in siberia e’ lungo come da Milano a Napoli, largo come da Milano a bergamo e profondo come da Casa Mia a casa di Angelo Borraccino
– in Mongolia credono che se un’ape ti fa un nido in casa diventerai ricco…quindi ho dovuto passare due notti con un’ape in camera con la paura di essere punto
– la dittatura di lucashenko rende Minsk la capitale piu pulita, organizzata e sicura che abbia mai visto… Pero’ i vari luttazzi santoro e travaglio bielorussi sono finiti tutti a “chi l’ha visto”
– a Minsk se hai una Moto non puoi superare I limiti di giorno, ma di notte puoi fare quel cazzo che vuoi.Lo dice la legge.dopo le 24 solo Gente che impenna.
– in Russia, se sei russo I musei costano meno… In Mongolia se non sei mongolo, paghi tutti di piu
– il patrimonio artistico di buccinasco e cinesello balsamo e’ superiore a qualsiasi Citta’ siberiana…
– per la prima volta ho incontrato un vero buddista e per la prima Volta sono stato diffidato dall’ammazzare una zanzara che stava per pungere il mio polpaccio.
– Dopo un mese in Siberia so 5-6 parole in Russo, ma chiunque mi abbia ospiato sa dire minchia
-La regione di Novosibirsk e’ grossa come la francia… Il comune Di Novosibirsk e’ grosso come da Milano a bergamo
– vedere un nero in Siberia e’ quasi impossible. L’unico che ho visto si faceva forografare dai passanti travestito da 50cent
– in Mongolia il basket e’ molto popolare… Si vedono molti ragazzini giocare a basket… Ma se ne vedono molti di piu giocare a tiro con l’arco
– Sulla Transiberiana il tuo vicino di posto piu variare tra la ragazza piu figa che tu abbia Mai visto ad un ciccione russo alcolizzato che continua a scorreggiare… Il vantaggio/svantaggio e’ Che Sulla Transiberiana ci devi passare minimo 50 ore appiccicato… Inizi a credere nel destino

2. Resoconto secondo mese di viaggio
3 nazione attraversate: Russia, Cina, Hong Kong (entrato questa mattina)
1 l’insetto che sono riusciti a farmi mangiare
4 persone mi hanno ospitato
7 le notti in cui sono stato ospitato
7 notti passate in treno
17 notti passate in nove ostelli diversi
1 la persona che è riuscita a fregarmi
15+ le persone che hanno tentato di fregarmi senza riuscirci(coglione una volta basta e avanza)
34 gli anni di vita persi quando il bancomat non mi restituiva la carta di credito, il mio treno partiva dopo venti minuti e nessuno parlava la mia lingua nel raggio di cinquanta chilometri.
100+ le persone che mi hanno chiesto una foto

diario-viaggio-italia-asia

Hong Kong

Alcune considerazione sulla Cina:
– la politica comunista cinese rende il popolo cinese il più sereno e felice che abbia mai visto… Ma sicuramente anche il meno creativo, ambizioso e fantasioso(ma di gran lunga il meno creativo)
– molti cinesi non sono a conoscenza del fatto che il mondo sia pieno di cinesi
– Pechino e’ talmente inquinata che per 8 giorni non ho visto il sole
– l’italiano più famoso in Cina e’… Nessuno, quindi per molti cinesi l’italiano più famoso sono diventato io e vista la barba lunga e le magliette macchiate non devo aver lasciato una buona impressione del bel paese
– il mio nome cinese e’ Lou Lou… Che purtroppo è molto da gay, ma in Cina piano e’ lou… Di conseguenza piani diventa lou lou
– Quando un monaco tibetano alla mia affermazione “i am italian” ha risposto:” ah Italia… Balotelli” per un attimo ho rimpianto quando ad Italia veniva associato mafia
– In Cina non si vota… C’è solo un partito
– nel vocabolario cinese non esiste la parola comodo… E ne hai la conferma quando viaggi in treno o in autobus
– in Cina sputare ovunque è normale… Il problema è che la fase di caricamento viene particolarmente enfatizzata con versi che mai avevo sentito
– in Cina ruttare ovunque è normale… E sono pure parecchio talentuosi nel farlo
– la muraglia cinese e’ di gran lunga la costruzione più incredibile che abbia mai visto
– In Cina i numeri con le dita sono diversi dai nostri, tipo il 10 si fa incrociando gli indici. La prima settimana scoprire il prezzo delle cose e’ stata una continua scommessa
– difficilmente un cinese chiede “perché” soprattutto ai genitori e ai professori. Credono a tutto quello che gli viene detto ed eseguono
– I cinesi sono sicuramente di più di un miliardo e settecento milioni come ci vogliono far credere
– il concetto di mantenere lo spazio,quando si è in fila o in autobus, non esiste
– il basket è’ molto popolare in Cina ma il livello tecnico, tattico e pure atletico e’ penoso… E poi regna la 2-3 bulgara a qualsiasi livello.
– quando due ragazzi si fidanzano e’ buona norma che il ragazzo porti la borsetta della fidanzata…
– la prima notte in Cina l’ho passata all’università di Harbin… 30000 studenti nel dormitorio(8 per stanza).Alla sera mi aspettavo qualsiasi genere di festino… Invece alle 22 tutti a letto!!! Addirittura se ti beccano a pomiciare con la Tipa in cortile chiamano i genitori a casa e ti levano punti(addirittura 50) dalla speciale pagella di merito.
– in Cina generalmente ci si fidanza per sposarsi
– la necessità di lavoro e’ talmente alta che la gente viene incentivata a buttare l’immondizia per terra in modo da poter assumere più spazzini.
– dopo una cena al penglai di via Tavazzano a Milano ho bruciori di stomaco per una settimana.Qui ho mangiato qualsiasi tipo di volatile, nasi di porco e altre robe inquietanti e non ho mai avuto un problema
– sui treni in Russia il vagone notte più economico contiene 60 letti e 2 bagni per 60 persone… In Cina contine 118 sedili(si dorme seduti) e 2 bagni per circa 130 persone… Chi non ha il sedile si accampa da qualche parte.ovviamente fumano tutti e nessuno lesina gli sputi
– al mercato alimentari di chengdu insieme a pomodori e mele puoi trovare anche tartarughe, serpenti, rane tutti rigorasamente vivi
– i bambini cinesi girano senza pannolino, hanno tutti una fessura nei pantaloni da dove possono fare uscire qualsiasi prodotto di scarto in qualsiasi momento e in qualsiasi posto
– in Cina molti attraversamenti perdonali sono senza semaforo… Quindi è il tuo istinto di conservazione che ti suggerisce quando passare
– la Larghezza della Cina occupa uno spazio che dovrebbe avere almeno 4 fusi orari… Invece ne hanno uno..A inizio settembre ore 18.30 fa buio.
– sembra che gli autisti dei pullman in Cina non vengano pagati a tratta ma in base a quante macchine riescono a superare.
– sulle cartine cinesi una città, segnata con i caratteri della grandezza con i quali noi segnamo una città tipo Parma, ha almeno dieci milioni di abitanti
– la politica comunista “repressiva” e di controllo totale e’ probabilmente l’unico modo per riuscire a gestire una nazione così numerosa
– molti tibetani hanno talmente poca barba che anziché usare il rasoio hanno una speciale pinzetta con la quale rimuovere i peli
– La cine e’ un paese magico e il popolo cinese incredibilmente allegro,cordiale e rispettoso

 

diario-viaggio-italia-asia

Laos

3. Resoconto terzo mese di viaggio
5 nazioni attraversate: Cina, Hong Kong, Macao, Vietnam, Laos
1 notte ho dormito in spiaggia
1 notte iniziata dormendo su una panchina in un giardino in Cina e finita in un lussuoso appartamento
del centro
1 notte passata in barca
1 notte in tenda in Laos
1 notte su una palafitta (sempre in Laos)
4 notti in treno
4 notti in pulmann
18 Notti in ostello in 12 ostelli diversi
10 mezzi usati per spostarmi: treno, bus, bus notturno(con tanto di letto), tuk tuk, moto, motorino, zattera, kayak, nave, macchina
Qualche chicca dalla Cina e sud est asiatico
-In Cina il 99% delle cose e’ tarocco, capita spesso di vedere giovani cinesi con tremende camice firmate ArNaMi jeans
-Honk kong e’ una città spettacolare, ma se hai un budget di 20€ al giorno, non fa decisamente al caso tuo
-Macau non è nulla di speciale…e’ come la Cina ma con tantissimi casino’ e pure una finta piazza San Marco(che mi sono rifiutato di visitare)
-Durante la festa nazionale cinese, all’inizio di ottobre, ogni anno si registra la più grande migrazione della storia dell’umanità. Un miliardo di persone che si spostano nelle località più famose della Cina.
– Se non ho capito male il Laoitiano e’ una lingua piuttosto facile in quanto ha un vocabolario ridottissimo(ad esempio ghiaccio si dice acqua dura,bagno è’ casa acqua mentre eclisse è’ rana mangia luna)
-Le liane nella foresta del sud est asiatico possono tenere fino a quattro persone(anche 6/7 se si tratta di locali)
-La Mobilita articolare dei cinesi e’ mostruosa, se non hanno da sedersi possono stare per ore in posizione ti squat completo(accovacciati)…
-A kunming,in Cina, ho incontrato per la prima volta un Buddista che parlava inglese. Questo in quattro ore, oltre ad avermi massacrato a ping pong, ha ribaltato tutti i miei più radicati concetti di vita
-le vie di Hanoi sono talmente incasinate che io ed un ragazzo canadese siamo riusciti a perderci con la mappa e il suo gps
Arrivato in Vietnam vado a cambiare cento euro… Il tipo in cambio mi da duemilionicinquecentomila dollari vietnamiti…

diario-viaggio-italia-asia

Baia di Ha Long – Vietnam

– Il confine tra Laos e Vietnam è la zona più bombardata della storia. Questo mi è stato gentilmente ricordato dall’autista del pulmann mentre mi stavo addentrando in un bosco alla ricerca di un cespuglio dove fare i bisogni… Immediato dietrofront
-In Laos, in ogni ostello ed anche in molti locali e’ obbligatorio togliersi le scarpe per entrare
-Al mercato di hue in Vietnam mi sono trovato per caso a mangiare ad un tavolo con due americani sulla sessantina… Durante il pasto e’ saltato fuori che era la loro seconda visita in Vietnam. La prima volta, quaran’anni fa, però non erano lì in vacanza.
-L’italiano più famoso in Vietnam e’ nettamente e chiaramente Roberto Baggio
– nella foresta in Vietnam più di una volta mi è capitato di scambiare una farfalla per un uccello
– in Laos e’ considerato molto grave se un uomo e una donna si baciano o danno la mano in luoghi pubblici. Addirittura nelle camere di alcuni ostelli ho trovato cartelli con scritto esplicitamente vietato fare sesso
-la giungla in Vietnam e’ talmente “densa” che capisci facilmente perché gli americani hanno perso
-In Laos usano la foglia di banana come cartina per fumare
-in Vietnam quando inizia a piovere, se non trovi riparo entro quindici secondi, ti ritrovi più bagnato che dopo un icebucket
-in sessanta giorni tra Cina, Vietnam e Laos, non ho mai visto una persona incazzata… Anzi, specie in Laos, sorridono tutti
-I locali in Laos chiudono tutti alle 23.30, mentre i ristoranti generalmente alle 20.30/21… I parrucchieri invece stanno aperti fino alle 22 e c’è sempre sempre qualche cliente
-In Laos nessuno ha l’orologio e nel loro vocabolario non esiste la parola stress
-Le banane sono lunghe otto/dieci centimetri… E fanno pure schifo
-In Laos lo sport più popolare tra i ragazzini dei villaggi e’ il calcio-tennis giocato con una strana palla fatta con fili di canne di bambù.
-Il basket in Vietnam e’ abbastanza popolare ma vedere una loro partita di serie A e’ come vedere la C2 lombarda con l’aggiunta di due americani mega atletici ma tecnicamente scarsi scarsi.
– nei villaggi in Laos puoi trovare nuclei familiari di 50 persone… Generalmente quaranta sono bambini…
-L’aspettativa di vita in Laos e’ di cinquantasei anni… Infatti è impossibile vedere una persona anziana
– In Laos e Vietnam non esiste McDonald, burger King e Kfc
– In Laos la religione ufficiale e’ il buddismo… Ma nei piccoli villaggi credono di più ai fantasmi e alle streghe
– la propaganda del partito popolare comunista in Vietnam e in Laos e’ identica a quella sovietica degli anni cinquanta/sessanta
– in un villaggio nella foresta in Laos, alla mia richiesta di cibo mi è stato risposto passandomi una canna gigante(sempre avvolta nella foglia di banana)

4. Resoconto quarto mese di viaggio
Nazioni attraversate: laos(ultimi due giorni),Cambogia, Thailandia, Malaysia (arrivato l’altro ieri)
2 notti passate in bus
5 isole in cui ho dormito tra Thailandia e laos (isola sul fiume)
10 notti passate in bungalow in riva al mare
12 i kg persi da quando sono partito
13 diversi bungalow o ostelli dove ho pernottato
18 notti passate in camerate in ostello
+20 le specie di animali viste in libertà… Tra cui: uno squalo, una tartaruga marina, un varano, delfini di acqua dolce e diversi tipi di scimmie
+40 i kg di riso mangiato nell’ultimo mese… Non ne posso più…
+50 litri di birra consumati in un mese tra Laos, Cambogia e Thailandia(almeno 30 solo in Thailandia)
Qualche considerazione sui paesi visitati:
-In Cambogia su un minivan da 12 posti eravamo su in 19…addirittura una ragazza si è seduta sul sedile dell’autista, tra lui e la portiera
In Cambogia quasi tutti i ragazzini hanno maglie delle squadre di calcio… Chelsea, Liverpool e Barcellona. Il peggio un ragazzo con la maglia dell’Inter di…..Giorgio Chielllini(???)

 

diario-viaggio-italia-asia

La Cambogia

-La legge in Cambogia per quanto riguarda moto e motorini prevede che il conducente debba indossare il casco mentre il secondo e terzo passeggero possono farne a meno… L’eventuale quarto passeggero e’ sconsigliato ma non proibito
– Il basket in Cambogia va davvero poco… Tirano molto di più le arti marZiali, la pallavolo e i combattimenti tra galli
– Il basket in malasya non è male… I grigi sono inquietanti invece… Partita di serie A femminile… 11 falli totali fischiati nel secondo tempo… In campo dominavano graffi, tirate di capelli e sgambetti
– in Thailandia va di brutto il muai thai… Ma spessissimo nei villaggi si vedono bambini giocare a bocce usando le ciabatte al posto delle bocce
– i cambogiani sono spettacolari… Sorridono sempre e sono gentilissimi. Appena arrivato a kratie un ragazzo in un bar mi ha prestato la sua moto per andare a prelevare e visto che il bancomat non andava al ritorno la cameriera mi ha anticipato i soldi per la cena e per l’ostello
– in Thailandia costa tutto poco… Ma non so come ho speso più soldi in quindici giorni in Thailandia che in quarantacinque in Cina…
– quando prendi un bungalow o tenda singola in zone limitrofe alla giungla sai già che comunque dovrai dividere quella stanza… Generalmente con una decina di zanzare, un paio di scarafaggio e almeno un ragno… Se poi ti va di sfiga ti becchi anche un geco, che, sebbene sia il più carino tra tutti, quando di notte inizia a gracchiare fa un casino incredibile.
– se qualcuno vi dice di stare attenti ai transessuali a Bangkok… Dategli retta…
– in Thailandia tra la terra ferma e l’isola di ko thao il mare era piuttosto agitato… Dopo poco molti turisti hanno iniziato a vomitare in giro. Io ero abbastanza tranquillo, tra me e me pensavo:”sarà sempre così”… Quando la signora thailandese seduta vicino a me si è messa il salvagente e ha iniziato a piangere ho cominciato a preoccuparmi
– negli anni settanta i cambogiani hanno subito un genocidio molto simile a quello ebreo… L’unica differenza è’ che fu perpetrato da un cambogiano stesso. Pol Pot, esponente del partito comunista, che fece uccidere tutte le persone che avevano studiato… Insomma tutti i professori, maestri, medici Etc… Condannando la Cambogia ad un livello di povertà e analfabetizzazione tuttora evidente.
– In Laos non esiste una linea ferroviaria
– il ristorante più caro dove ho mangiato in Thailandia e’ McDonald
– A Phnom phen ogni dieci metri vieni fermato da un taxista(che guidano i tuk tuk). La conversazione tipo:
Taxista: tuk tuk?
Io: no thanks
Taxista: marijuana??
Io: no thanks
Taxista: cocaina??
Io: no thanks
Taxista: bum bum??
Io: a hahahahha
– nei villaggi in Thailandia non hanno “discariche”… All’imbrunire ogni famiglia raccoglie tutti i rifiuti davanti a casa e li incendia…
– in Laos e Cambogia non esistono monete, solo banconote
– in malesya i musulmani vivono la religione islamica con un rigore, una coerenza e una dedizione invidiabili…e si percepisce il benessere interiore che ricevono dalla preghiera. Questi veramente si alzano alle cinque a pregare tutte le mattine… Da noi tanta gente parla di cattolicesimo e crocifissi e non entra in una chiesa da quindici anni, perdendo così i benefici che la religione potrebbe dare.
– vedere alberi di natale e sentire per le strade “we wish you a merry Christmas” mentre tu sei in giro in canotta, costume e infradito e’ un’esperienza destabilizzante
– dalle rive del fiume Mekong sopratutto in Laos del sud e Cambogia mi è capitato di vedere branchi di delfini (in un fiume???)
– la capitale della Cambogia e’ bellissima, rovinata solo da centinaia di vecchi obesi europei e americani che vengono qui a sfruttare povere ragazzine

diario-viaggio-italia-asia

La Thailandia

su un’isola in Thailandia ho attraversato un pezzo di giungla (sbattimento incredibile) per raggiungere una spiaggia altrimenti accessibile solo in barca… Arrivato alla spiaggia, pronto a tuffarmi, becco un tipo di discovery channel che mi vieta di entrare in acqua perché stava girando un documentario…..d’ora in poi guardo solo National geographic
– Ankgorwat in Cambogia e’ sicuramente il sito archeologico più incredibile che abbia mai visto
– Kuala lampur e’ una delle città più ricche del sud est asiatico e conseguentemente meta di immigrazione per quasi tutte le altre nazioni asiatiche. E’ INCREDIBILE il livello di integrazione e rispetto tra tutte le varie etnie… Donne musulmane col velo, indiani col turbante, europei in giacca e cravatta, cinesi che sputano, turchi che fumano, cingalesi che vendono rose…Tutti mischiati in uno spettacolare via vai…
– la prima sera a Bangkok, arrivato alle 20 dopo tredici ore di bus, il mio intento era di andare a letto presto ma alla fine Sono rientrato in ostello alle 5…. La seconda sera a Bangkok il mio intento era fare festa e in ostello non ci sono proprio tornato
– in Laos, Cambogia e Thailandia… Guardi le facce della gente, guardi le loro case e capisci che i soldi non fanno la felicità

 

AUTORE: CLADIO PIANI

 Crossing Asia by land… From Italy to Indonesia and…Australia 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *