Diario di viaggio: Vietnam da non perdere

Seconda volta in Vietnam per noi, ma anche questa volta c’è rimasta la voglia di tornare. Il Vietnam attira il visitatore per i suoi paesaggi, le antiche testimonianze di templi e pagode, per i suoi sapori, i profumi, la dolcezza ed i sorrisi della sua gente.

diario-viaggio-vietnam-non-perdere

Il Vietnam da non perdere

Il nostro itinerario è stato abbastanza completo, visitando il Paese da nord a sud.   Al nord siamo partiti dalla trafficatissima Hanoi per visitare  Sapa, con i suoi colori e le tribù di minoranze etniche. A solo tre ore da Hanoi , abbiamo visitato Hoa Lu, l’antica capitale e Tam Coc detta anche la Baia di Halong terrestre. Qui con una gita in sampan si assapora il paesaggio che è stupendo: i picchi calcarei si innalzano in mezzo alle risaie. Un altro sito interessante è la Pagoda dei Profumi, meta non molto turistica dove si visitano pagode e santuari collocati nel rilievo calcareo della montagna. Per arrivare, il tragitto in barca a remi in un contesto di pace e quiete rende il posto ancora più magico. Inoltre Hoi An, città antica e gioiello del Paese, Saigon, città moderna e trafficata e per concludere un breve soggiorno a Phu Quoc, un’isola dalle acque cristalline e spiagge dorate.
Abbiamo apprezzato molto la professionalità di Asiatica Travel. Lo scorso anno abbiamo effettuato con Asiatica un viaggio in Laos e come quest’anno non abbiamo avuto problemi. A volte viaggiando in paesi lontani, bisogna mettere in preventivo disagi e contrattempi, ma con Asiatica ci sentiamo protetti e abbiamo constatato che è un’organizzazione seria e competente. Disponibili ad ogni richiesta, ci è stato organizzato entrambe le volte un viaggio su misura con hotel in posizioni strategiche e guide locali puntuali e ben preparate.
Cari saluti a Ms Thu Trang , la nostra consulente e a tutto il team di Asiatica 

A presto per un prossimo viaggio!…..

Antonia Ferrari / Giampaolo De Benetti (da Italia)       

Nome del video Il Vietnam da non perdere (viaggio effettuato dal 28/1/2015 al 13/2/2015)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *