Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
DestinazioniVietnam

Le Isole Spratly- un diamante selvatico del mare

Le Isole Spratly (in vietnamita: “Quần Đảo Trường Sa”) in cui è ambientato il libro di Tom Clancy: Quota periscopio, sono un arcipelago nel Mar Orientale, giacente sul 10º parallelo, tra le coste del Vietnam e delle Filippine. L’arcipelago è composto da una trentina di isolotti e una quarantina di atolli, tutti di ridottissime dimensioni. Ricco di giacimenti petroliferi e potenzialità turistica, isole Spratly è un diamante misterioso per tutti noi.

Le- Isole- Spratly- un- diamante- selvatico -del-mare
L’isola di Truong Sa Lon

Le isole Spratly comporta un totale di 5 km² di terraferma costituiti da un centinaio di isole e isolotti sparsi in un’area di 410.000 km² del Mar Cinese Meridionale. La dimensione dell’isola anche cambia secondo la stagione; dimensione è ridotta nella stagione invernale e aumentata nell’estate. La vita dipende dalla crescita di corallo. Se coralline sono morte, le isole sono vulnerabili alle tempeste. Le isole pìu famose e pìu ospitali del Spratly ci sono: Song Tu Tay, Truong Sa Lon, Truong Sa Dong, Sinh Ton.

Il tempo fa cadissimo qua. In estate (da maggio a ottobre), la temperatura media raggiunge i 28.2 ° C. In stagione invernale (da ottobre ad aprile), la temperatura media è di 28.8 ° C. La stagione secca va da febbraio a aprile, stagione delle piogge va da maggio a gennaio dell’anno successivo. Nel periodo 1954-1998, ci sono 498 tempeste nel Mar Cinese Meridionale, tra cui le ultime 89 trasferte verso il Spratly.

Le- Isole- Spratly- un- diamante- selvatico -del-mare
I cagnolini nati sulle isole

Possiede centinaia di barriere coralline ed il livello di biodiversità è altissima. Si stima che circa diecimila specie che vivono nelle isole Spratly. Le risorse di produzione ittica è anche molto ricca.

Le- Isole- Spratly- un- diamante- selvatico -del-mare
La pianta di tempesta, un’immagine delle isole

La vita sulle isole sta sviluppando rapidamente. Dal 16 ° al 18 ° secolo, moltimarinai del Vietnam, Europa, Filippine e Cina arrivati alle isole per cogliere produzioni ittiche. Dal 20 ° secolo, il popolazione è in crescita e finora ci sono centinaio di persone vivino stabilmente qua.

Le- Isole- Spratly- un- diamante- selvatico -del-mare

Riportage da Minh Truong

Tags
Show More

Pera Fu

Mi chiamo Phuong, vengo da Vietnam. Vorrei portarvi le storie, i sentimenti di vita quotidiana in mio bello paese. Viviamo ogni giorno e amiamo ogni minuto...

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also

Close
error: Content is protected !!
Close