Migliaia di sorrisi per gli orfani di Da Nang 12/2014

Care the people (http://www.carethepeople.it/lang1/), è un’organizzazione umanitaria a Da nang fondata da un medico Italiano che si chiama Enzo Falcone. Il suo grande missione principale è sostenere tutte spese da crescere 300 bambini poveri. Inoltre, insegnare I mestieri, sostenere le famiglie che hanno la difficoltà di chiedere i prestiti dalla banca, costruire le case per le famiglie estremamente povere sono le altre attività di “ Care the people”. Allora stanno procedendo il progetto “ Casa dei sorrisi”, secondo il quale addottano 7 orfani dell’età da 7 a 17 anni da sostenerli a garantire I loro diritti di salute e d’educazione.

migliaia-dei-sorrisi-per-gli-orfani-di-da-nang-12-20142

Questa volta, ASTF procederà il progetto “ Migliaia dei sorrisi” di, secondo cui i volontari di Hue portano dei regali ( I marteriali scolastici e I vestiti) ai bambini. Soprattutto in questo caso, abbiamo la participazione di 2 blogger italiani: STEFANIA POZZI E VALERIO BUNIATO ( da http://www.diquaedila.it/). È veramente una cosa per caso che questa volta, durante il loro viaggio di lavoro in Vietnam, realizzano anche il progetto “ VietnAMO”- un progetto di fare un reportage fotografico di vita quotidiana dei locali, di usanze e costumi, di gastronomia e street food, explodendo anche la misteria delle storie non tanto conosciute, delle leggende collaborato con Asiatica Travel. Quando conoscono Il nostro progetto “ Migliaia dei sorrisi” a “Care the people” hanno espresso la loro volontà di poter participare con noi.

migliaia-dei-sorrisi-per-gli-orfani-di-da-nang-12-20143

 

Il nostro gruppo di 8 persone ( Vietnamiti e Italiani) partiremmo alle 7.30 della mattina di 07/12/2014 da Hue per Da nang. Il tempo d’arrivo è previsto le 10 e poi avremmo la possibilità di condividere con I bambini le difficoltà nella vita come portarli I regali piccoli.

 

Con questo viaggio di volontariato, avremmo la possibilità di condividere con le vite difficoltose e crediamo che insieme possiamo fare una vita meglio per I poverini orfani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *