Presentazione del Laos, la terra del “milione di elefanti”

Il Laos è senza dubbio il più conservato dei paesi indocini. È soprannominato ” la nuova perla del sud-est asiatico” dal New York Times, grazie all’autenticità e semplicità della cultura, alla diversità dei paesaggi, l’atmosfera di tranquillità così speciale e accattivante con gli abitanti accoglienti.

Avrete la strana sensazione che il tempo si sia fermato in questo piccolo paese con una cultura che è ancora in gran parte influenzata dal buddhismo. Questo paese sarà in una meta ideale per le persone in cerca di spiritualità.

presentazione-del-laos-terra-del-milione-elefanti
Laos- il paese buddista

Come ottenere il visto?
Il passaporto deve essere valido di almeno sei mesi oltre la data del soggiorno in Laos.
Potete richiedere un visto turistico presso l’Ambasciata laotina nel vostro paese (dopo una settimana per posta) o realizzate direttamente al momento dell’arrivo al confine del Laos presentando il passaporto valido e una foto e 25 USD.

Quando andare in Laos?
Il periodo migliore per visitarci è tra novembre e febbraio. A quel tempo, le precipitazioni è bassa e le temperature sono ancora sopportabili. I mesi di maggio e luglio sono i più favorevoli alla vita di montagna. Se amate le vacanze e folklore locale, vi consigliamo di andare in aprile o maggio.

I siti devono vedere?
• Vientiane, la capitale del paese
• Luang Prabang
• Pakse
• Il tempio khmer di Wat Phu e dintorni di Champassak: il più importante sito archeologico del Laos poiché rappresenta le origini della civiltà Khmer molto prima dell’apparizione di Angkor
• Le Grotte di Pak Ou
• La Piana delle Giare a Phonsavanh
• Le 4000 isole
• Il fiume Mekong
• Cascate di Kuang Si– il paradiso terrestre

presentazione-del-laos-terra-del-milione-elefanti

(Wat Pra Keo a Vientiane)

presentazione-del-laos-terra-del-milione-elefanti

( Cascate di Kuang Si)

presentazione-del-laos-terra-del-milione-elefanti

(La Piana delle Giare a Phonsavanh)

presentazione-del-laos-terra-del-milione-elefanti

(Le Grotte di Pak Ou)

Attività consigliate:
– Partecipare alle feste tradizionali: il nuovo anno (ad aprile), il Rocket Festival (Bun Bang Fai) e la festa della nascita di Buddha (a maggio).
– Fare un giro in elefante
– Assistere ad un combattimento di galli
– Visita del fiume di Mekong in barca
– Esplorare le montagne per incontrare le etnie nella zona più a nord ovest e visitare i mercati locali.

La cucina del Laos
– Il khao niao (riso appiccicoso al vapore)
– Il Kapi (pasta di gamberetti in salamoia)
– Il Lap (insalata di manzo) – il piatto nazionale del Laos
– La birra, la bevanda nazionale del Laos
– Nem Tha Deua (insalata con riso croccante, carne di maiale fermentata, spezie, arachidi e le erbe aromatiche e succo di limone)

AUTORE: GATTO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *