Il Press Tour- a Nord Ovest, Vietnam

2 settimane hanno già passate con i lavori quotidiani e le preoccupazioni della vita quotidiana. Ma il viaggio Press Tour (in Vietnam) mi rimane sempre nel mio cuore.

Le passeggiate intorno ai villaggi

Le passeggiate intorno ai villaggi

Noi siamo in 9: 6 da Italia e 3 da Vietnam. Abbiamo cominciato il viaggio fra la pioggia ad Hanoi ma Mai Chau ci ha accolto con il bello sole e il cielo blu. Il pranzo ha fatto contento il nostro stomaco. Dopo un viaggio, ho scoperto gli nuovi aspetti del mio bello paese. Anche ho trovato I sentimenti semplici con i nostri viaggiatori.
Abbiamo fatto le passeggiate con la bicicletta intorno ai campi di riso pieno del colore verde. Ci sono il rumore fatto dai falegnami, il canto degli insetti, le storie della gente. Il pomeriggio tranquillo viene interotto da un piccolo problema di bicicletta. Abbiamo dovuto fermarci per ripararla.

I nostri signori stanno discutendo come si puo` riparare la bicicletta

I nostri signori stanno discutendo come si puo` riparare la bicicletta

Alla fine, la nostra guida Nguyen ha portato tutte le 2 biciclette con un sorriso caloroso. Dopo l’esercusione, siamo ritornati a casa di palafitta di Signor Cuong per riposarci.

DSC03054

La ns guida – Nguyen

Una cosa interessante in questo vilaggio piccolo (villaggio Van): in fine pomeriggio quasi` tutti gli abitanti (i vecchi, le persone di mezza età, i giovani) fanno la ginnastica (il pallavolo, il jogging). Mi sento la vitalità intermittente nei urli e nei sorrisi.

tutti gli piace fare la ginnastica

tutti gli piace fare la ginnastica

Dopo la buona cena (Signor Cuong ci ha offerto una bottiglia di vino di riso), è pronto lo spettacolo delle danze tradizionali di popolo Thai. I nostri “artisti” hanno sperimentato diversi ruoli dello spettacolo: gli aratori vanno al campo, i contandini coltivano il riso, le donne fanno i prodotti tessili, gli innamorati cantano le canzone d’amore… Noi abbiamo anche assaggiato il vino di paglia – un odore dolce e molto fresco dalla montagna.

La sera indimenticabile a Mai Chau

La sera indimenticabile a Mai Chau

Il viaggio continua con le passeggiate nei villaggi dei popoli etnici: Thai, H’mong nero. Abbiamo incontrato tanti bambini. Loro sono molto felici di ricevere i dolcini, le caramelle, i pallocini, le penne… Vi piacciono i regalini come la piccola gioia. Non hanno paura di avvicinarsi agli stranieri, sorridono ed anche cantano. Noi conttatiamo insieme con i gesti, gli occhi, senza il barriere di lingua e d’età . È giusto: “Dare è la migliore comunicazione”.

Portiamo i sorrisi alla gente e i bambini

Portiamo i sorrisi alla gente e i bambini

Inoltre, ho scoperto una attrazione di Vietnam: il caffè –  un’elemento essenziale nel viaggio. È fatto dal grossolanamente macinato caffè, preparato invidualmente con un filtro metallico a goccia, in una tazza. Noi sempre prendiamo il caffè dopo la colazione (con il latte condensato), il pranzo e anche la cena. Il caffè ci ha condotto alle tante storie. Ho avuto l’abitudine di bere il caffè, un buono cambiamento?

Sempre con il caffè

Sempre con il caffè

Grazie mille ai nostri “viaggiatori” particolari: Roberto Tartaglia,Giuseppe Ortolano, Giuseppina Tabolacci, Riccardo Caffarelli, Savina Sciacqua e Alberto Benazzi.  Siamo stati un bello grupetto, siete entrati nella nostra vita con, abbiamo trascorso i momenti pieni di sorrisi (gli incontri con la gente). Sono le esperienze interessanti per noi.
Dalla mia parte, mi resto nella mente le immagini di montagna Nord – Ovest, la voce dei contadini, i passi serpeggianti… E per gli amici italiani, il Vietnam è diventato una vostra parte, è vero? Ci vediamo presto…

Ciao ciao

Ciao ciao

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *