Le vie nel quatiere vecchio di Hanoi

Venite ad Hanoi e scoprite la bellezza mitica delle vie in centro storico. Una delle vie più specializzate del quartiere è Pho Hang Quat dove si vendono gli articoli comunemente usati nei templi, come candelieri (con i suoi candelieri rossi), scatole funerarie, bandiere, e gli oggetti sacri, e la più elegante ecc.

le-vie-nel-quatiere-vecchio-di-hanoi

hang-Gai

In Pho Hang Gai invece si possono acquistare sete, capi ricamat (i ricami), oggetti laccati, dipinti e marionette sull’acqua; qui vanno molto di moda le fodere di seta per i sacchi a pelo e gli eleganti “ao dai” (l’abito nazionale del Vietnam). Infine, una visita al Quatiere Vecchio non può dirsi completa senza un salto al Mercato di Dong Xuan, ricostruito nel 1994 dopo un incendio.

A nord del quartiere vecchio delle corporazioni (All’incrocio tra Pho Hang Khoai e Pho Dong Xuan), si trova il mercato di Dong Xuan, il più grande di Hanoi. Costruito dai francesi (dall’amministrazione coloniale) nel 1890, fu distrutto da un incendio nel 1994 e oggi conserva solo la facciata d’origine. Questo grande magazzino articolato su tre piani è l’ideale per trovare ogni tipo di oggetto tradizionale e a buon mercato. Noi lo visitiamo quasi in chiusura (come tutti i mercati asiatici chiude alle 17.00)

le-vie-nel-quatiere-vecchio-di-hanoi

Hang-Ma

Si tratta di un mercato molto frequentato, al primo piano si vendono principalmente carpe e cibo essiccato roba, elementi decorativi. Il secondo piano è principalmente la zona di abbigliamento. Il prezzo è conveniente per all’ingrosso, è più conveniente fare shopping ci rispetto alle grandi magazzini al Lago di Hoan Kiem. Ma lo spazio tra i banchi è molto stretto e sempre affollato, ci vuole un grande corraggiamento per spostarsi.
In Pho Hang Ma infine è la “via contraffatta”, dove si vende “denaro fantasma”, cioè banconote false che vengono bruciate nelle cerimonie buddiste.

Le diverse vie nel centro storico:
–    Hang Dao: qui si vendono orologi, in un’atmosfera vivace e piena di animazione
–    Cha Ca: la via del pesce alla griglia e del famoso ristorante omonimo
–    Hang Bac: regno degli altari votivi e dei vessili religiosi, nonché delle guesthouse ben note ai routard
–    Hang Giay: la via delle scarpe
–    Hang Bai: dedicata alle mercerie
–    Hang Can: vi predominano cartone, corda, bilance
–    Hang Mam e Hang Bac: apoteosi delle stele funerarie
–    Hang Duong: la via dello zucchero
–    Hang Ma: vendita di oggetti votivi in carta
–    Thuoc Bac di un tempo vi si lavorava l’argento, poi si insediarono i fabbricanti di utensili e chiodi
–    Lan Ong: vie delle medicine da erbe aromatiche e granaglie
–    Hang Bun: regno dei vermicelli( noodles)

le-vie-nel-quatiere-vecchio-di-hanoi

Mercato di Dong Xuan

In fondo a Hang Chieu (la via delle stuoie) si conserva l’ultima vecchia porta della città. Lungo i vicoli si scoprono alcune venerabili pagode, all’angolo fra Hang Buom e Hang Giay. Pittoresco tetto di tegole patinate dal tempo, con fregio di dragoni
Una passeggiata nel Quatiere Vecchio può durare da pochi minuti a quasi tutta una giornata, a seconda  del ritmo con cui procedete. Il percorso consigliato nell’itinerario a piedi vi permetterà di conoscere buona parte della cultura locale e vi darà un’idea della lunga storia della città.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *